Home > esteri > L’iraq e i suoi (benemeriti) traduttori

L’iraq e i suoi (benemeriti) traduttori


Dunque, tradurre è sempre una gran bella cosa, e a volte le sorprese corrono di qua e di là per la blogosfera sulle agili gambe dei traduttori. Ne fornisco un paio di esempi illuminanti, e lo faccio con un giorno di ritardoâÂÂil che non è tanto unâÂÂammissione di colpa (una strada pericolosa che si sa dove comincia ma non dove finisce) ma lâÂÂannuncio di una doverosa riparazioneâÂÂnon senza un certo afflato particolarmente amichevole e grato nei confronti della benemerita categoria di cui stiamo parlando, quella dei traduttori, preferibilmente occasionali.

 

 

 

 

Se qualcuno crede che stia menando il can per lâÂÂaia, ha capito male, caso mai sto preparando il lettore a qualcosa che lo sorprenderà (se piacevolmente o spiacevolmente, è affar suo, non mio, anche se spero prevalga la prima delle due ipotesi).

 

 

 

 

Allora, venendo ai fatti, Paolo (I Love America) viene a sapere da Alessio (Orestina) che un tizio in Iraq ha scritto una cosa in inglese per fare qualche osservazione ai pacifisti. Paolo va a leggere e decide di tradurre in italiano il tutto. E ha reso un servizio a tutti (anche a chi lâÂÂinglese lo conosce, non fosse altro che per la speditezza della lettura). Grazie, grazie davvero, caro Paolo.

 

 

 

 

Secondo esempio: un signore legge Le Monde, e scopre che gli iracheni non amano per niente i francesi, anzi, contro ogni previsione, ne pensano tutto il male possibile (La politique de la France reste très vivement critiquée par les Irakiens). E allora che fa? Ovvio, traduce in inglese lâÂÂarticolo (France’s policy is still sharply criticized by Iraqis), che Normblog puntualmente segnala. E le idee circolano. Niente male, direi. Niente male.

 

 

Categorie:esteri
  1. 26 marzo, 2004 alle 23:31

    ‘Piacevolmente’ sorpreso. Come sempre impeccabile. Ciao. Alain.

  2. 27 marzo, 2004 alle 14:39

    piacevolmente sorpreso per la tua piacevole sorpresa 🙂
    Ciao

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: