Home > culture autoctone, esteri > SoS TIBET

SoS TIBET


Su Famiglia Cristiana : parla Dolma Gyari, vice-presidente del Parlamento tibetano in esilio (a Dharamsala, nel Nord dellâÂÂIndia), nonché una dei 120 mila esuli che non vogliono o non possono ritornare nel Tibet occupato militarmente dalla Cina fin dal 1959.

 

ëOra non stiamo più lottando per avere una nazione, ma per salvare unâÂÂidentitàû

 

ëAbbiamo abbandonato la battaglia per lâÂÂindipendenza del Tibet, ma ci sono problemi che richiedono una soluzione immediata. Adesso i tibetani sono una minoranza in Tibet, che è diventato una zona nuclearizzata ed è usato come discarica di scorie nucleari. La cultura e la religione tibetane, il nostro stesso modo di vivere sono a rischio. Che cosa vogliamo per il nostro popolo? Una reale autonomia, il diritto di governarsi e avanzare verso una genuina democrazia. Vogliamo pace, diritti umani, rispetto della vita e protezione dellâÂÂambiente in Tibetû.

 

ëOgni famiglia tibetana ha perso qualcuno. Non furono sempre uccisi, ma morirono anche di fame e di freddo, come mia nonna e uno zio. Tante donne furono violentate, comprese le monache buddhiste; ancora oggi molte monache sono tenute prigioniere: per sperare di essere liberate, hanno bisogno dellâÂÂaiuto internazionaleû.

 

Clicca qui per leggere il resto dellâÂÂarticolo di Rosanna Biffi

 

 

Advertisements
  1. anonimo
    30 marzo, 2004 alle 23:03

    Ho per il popolo tibetano un empatia particolare; penso al notevole contributo che esso ha dato alla visione di una religiosità che oltrepassi le barriere delle singole religioni. Il fatto che gli Organismi internazionali facciano così poco in difesa delle loro tradizioni millenarie mi indigna oltremodo. Un abbraccio. Alain.

  2. 31 marzo, 2004 alle 10:02

    E nessuno manifesta per il Tibet, non ci sono marce, bandiere, ecc. …

  3. Serghei24
    31 marzo, 2004 alle 13:46

    Se c’è qualche iniziativa, chiamatemi.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: