Home > esteri > Salvate il cristiano O’Connor

Salvate il cristiano O’Connor

Salvate il cristiano O’Connor

 

 

Proprio mentre si apprende che gli ostaggi italiani sono stati liberati dagli americani—finalmente una bella notizia che riempie di gioia!— Pescevivo rimanda ad una segnalazione di Stranocristiano, che a sua volta la riprende da Asia News. Si tratta di una brutta storia che si sta svolgendo in Arabia Saudita e che vede coinvolto un indiano, il cristiano Brian Savio O’Connor.  Scrive Stranocristiano:

 

 

 

[I]l cristiano Brian Savio O’Connor è stato rapito sei mesi fa dalla Muttawa [la polizia religiosa saudita], mentre si trovava in una strada di Riad. Condotto in una moschea, è stato torturato e picchiato: “Mi hanno appeso a testa in giù” ha dichiarato a chi l’ha visitato in prigione. “Mi hanno tirato pedate sul petto e giocavano a calcio con la mia testa”.

O’Connor è stato quindi condotto nel carcere di Olaya, a Riad, dove attualmente è detenuto.O’Connor è stato accusato di uso di droga, di vendita di liquori e di aver predicato Gesù Cristo. La famiglia di O’Connor ha dichiarato che le accuse di droga sono state inventate dalla polizia. O’Connor è stato minacciato di morte se non abiurava la sua fede. È conosciuto come un cittadino esemplare e un buon cristiano nella comunità indiana residente in Arabia Saudita.

John Dayal, vice presidente dell’All India Catholic Union, che rappresenta 16 milioni di fedeli indiani, ha scritto a re Fahd bin Abdulaziz Al Saud, chiedendo la liberazione del cittadino indiano.

Ci uniamo anche noi alla richiesta di John Dayal, chiediamo anche noi libertà per Brian Savio O’Connor: il diritto alla libertà religiosa è universale! Non può chiamarsi civile una nazione che neghi tale diritto.

In Inglese potrebbe suonare così: Freedom for Brian Savio O’ Connor, the christian prisoner in Riad! Freedom of Faith is integral to contemporary civilization. It is also part of the United Nations guarantees to all Human beings!

Dobbiamo letteralmente intasare i server di alcune ambasciate, sommergendo di mail rispettivamente l’ambasciatore della Reale Ambasciata dell’Arabia Saudita a Roma (Mohammed Bin Nawaf Bin Abdulaziz Al Saud):

 

 

 

Seguono su Stranocristiano le coordinate per “intasare” i server di cui sopra. Chi vuol dare una mano sa cosa deve fare.

 

 

 

Categorie:esteri
  1. anonimo
    8 giugno, 2004 alle 18:16

    grazie. Ti inseriamo nell’elenco dei siti aderenti
    stranacristiana

  2. 8 giugno, 2004 alle 18:28

    Grazie a voi!

  3. 8 giugno, 2004 alle 19:26

    Senza parole.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: