Home > culture autoctone, esteri > Il 'Kulturkampf' di Benedetto Della Vedova

Il 'Kulturkampf' di Benedetto Della Vedova


Il capitalismo porta ricchezza, il consumismo democrazia. E’ in questi due asserti il Kulturkampf di Benedetto Della Vedova, almeno quando scrive per l’inserto economico del Corriere della Sera. L’ultima scorribanda su questo terreno coincide con la riedizione, per i tipi della casa editrice Il Mulino, di un saggio del sociologo americano George Ritzer: La religione dei consumi. Cattedrali, pellegrinaggi e riti dell’iperconsumismo. Una lettura veramente interessante e utile per chi vuole inquadrare come si deve il fenomeno, incluse quelle strane creature definite dal prefisso «Mc»: McUniversità, McOspedali, ecc. Il recensore spiega come per Ritzer la retorica e la pruderie anticonsumisticche siano assolutamente fuorvianti.
 
Già che ci siamo, un’altra segnalazione (una cosa di un paio di mesi fa che avevo lasciato indietro e che ora posso “riciclare” sul blog). Stavolta il tema è quello del capitalismo tout court. E’ un altro articolo di Benedetto Della Vedova, del 26 settembre scorso, ancora sul supplemento Economia del Corriere della Sera.  
 
Un articolo, possiamo dire, dedicato a coloro che individuano nel capitalismo non già la principale ragione della ricchezza di centinaia di milioni di individui, bensì la causa ultima della povertà di tutti gli altri (o quasi) esseri umani.
 
Si parla di Hernando de Soto, economista peruviano fondatore dell’Ild (Institute of Liberty and Democracy),
 
che scrisse un libro dal titolo Il mistero del capitale in cui spiegava i grandi benefici che potrebbero venire a molti abitanti poveri dei Paesi poveri dalla possibilità di mettere a frutto quella parte di capitale di cui dispongono ma che risulta inutilizzabile ad attivare il circuito della produzione e della accumulazione a seguito della mancanza di infrastrutture giuridiche che garantiscano i diritti di proprietà.
 
E si parla di Maria Nowak, autrice del saggio Non si presta solo ai ricchi. La rivoluzione del microcredito. La Nowak, economista dello sviluppo,  
 
nota come la «banchiera dei poveri» affronta i profili teorici e descrive la realtà concreta del microcredito. Seguendo l’ispirazione di Mhuammad Yunus, iniziatore di questa esperienza, la Nowak individua nell’accesso al credito, e quindi nell’accesso al capitale, la discriminante negativa per i poveri, ovunque si trovino. Centinaia di milioni di potenziali piccoli imprenditori sono condannati alla fame o alla mera sussistenza non per mancanza di spirito imprenditoriale, ma per l’impossibilità di accedere a prestiti che, pur se di minima entità, sarebbero decisivi per l’avvio di una attività agricola o artigianale. In polemica con l’assistenzialismo statale e internazionale, la Nowak individua nell’accesso al credito per chi oggi ne è escluso la via per un «liberismo dal volto umano».
 
A integrazione di queste segnalazioni ecco alcuni links interessanti che mi è riuscito di trovare:
 
> un aricolo di de Soto (tratto dal terzo capitolo del saggio The Mystery of Capital: Why Capitalism Triumphs in the West and Fails Everywhere Else, New York: Basic Books and London: Bantam Press/Random House, 2000);
> un articolo di Carlo Lottieri su Il Giornale del28 giugno 2001 (la ricetta di de Soto per sviluppare un mercato adatto al Sud del mondo);
> un articolo di Sandro Magister (si parla di The Mistery of Capital). 

Advertisements
  1. 24 novembre, 2005 alle 19:39

    Segnalazioni di grande interesse per parlare dei problemi sapendone qualcosa di più. Grazie Wind.

  2. 24 novembre, 2005 alle 20:34

    Ciao, Vecchio, lieto che tu abbia apprezzato. Hai ragione, bisogna pur lasciare la parola a chi ne sa più di noi e mettersi disciplinatamente sui banchi di scuola, ogni tanto. A me, a te e a tutti quelli che non si illudono di aver già capito tutto (e non sono tanti nella blogosfera …) questo esercizio fa bene. Stammi bene.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: