Home > varie > La catena di San Maniaco

La catena di San Maniaco


Ricevo dal "caro" Avy (le virgolette sono un segno tangibile di gratitudine …) questo giochino, che trascrivo qui di seguito:

Regolamento: Il primo giocatore di questo gioco inizia il suo messaggio con il titolo “Cinque tue strane abitudini”, e le persone che vengono invitate a scrivere un messaggio sul loro blog a proposito delle loro strane abitudini devono anche indicare chiaramente questo regolamento. Alla fine dovrete scegliere 5 nuove persone da indicare e linkare il loro blog o web journal. Non dimenticate di lasciare un commento nel loro blog o journal che dice “Sei stato scelto” (se accettano commenti) e ditegli di leggere il vostro.

Ebbene sia, ecco cinque mie strane abitudini:

1. Rinviare sempre all’ultimo momento tutto ciò che non mi piace fare.

2. Tirar tardi la sera e dormire in media non più di cinque ore per notte (ma se non facessi così addio blog, letture, la CNN, ecc.). E quando dormo otto ore resto intronato fino a metà giornata.

3. Fare una nuotata anche quando l’acqua è piuttosto gelida anziché no, ad esempio nei mari del nord Europa, ma anche nei nostri quando nessuno si azzarda–tutti mi guardano come fossi un matto e io me la rido sotto i baffi, ma non è per questo …. il fatto è che amo troppo l’acqua di mare.

4. Guardare le interviste di Marzullo durante le pause di lavoro nel cuore della notte.

5. Camminare a piedi nudi nei prati (come il ragazzo della via Gluck), quando i prati non sono degli immondezzai a cielo aperto …

Quindi lo faccio rimbalzare ai carissimi (in alphabetical order):

Annunci
Categorie:varie
  1. 9 gennaio, 2006 alle 22:11

    Caro Roberto, il giochino l’ho già fatto (è il post di ieri…. vedo che sei anche un po’ masochista (le interviste di Marzullo…): ciao e grazie di aver fatto il mio nome. Alain

  2. 9 gennaio, 2006 alle 22:27

    Che figura, avevo saltato un post … proprio “quello” … E’ l’età, porta pazienza, caro Alain.

    (Marzullo ha spesso ospiti interessanti! 😉 e poi è ipnotizzante, l’etrno ritorno dell’identico …)

  3. 9 gennaio, 2006 alle 23:46

    Non ti provare a lasciarmi il commento “Sei stato scelto”! Ho già rifiutato con cortesia un cortese invito, ma da te mi aspettavo più serietà, corbezzoli!
    Friedrich
    P.S. E poi sei troppo normale, non sei il tipo per fare ‘ste cose: cosa c’è di strano, tanto per dire, nella 1, nella 2 e nella 5? E perchè non confessi le tue vere stranezze, tipo quella di apprezzare Giuliano Amato? Questa sì che è un’anomalia coi fiocchi! 😉

  4. 10 gennaio, 2006 alle 5:09

    Ho delle cose in comune con te. Anche io tiro tardi la sera…, però se riesco faccio un pisolo di un’oretta dopo pranzo..cosa qui considerata immorale e troppo latina!
    Poi l’acqua del mare anche fredda.I canadesi scaldano l’acqua delle piscine anche quando é calda, sono freddolosi e non si bagnano in mare ( l’oceano) invece io mi ci butto anche quando é freddino..Che poi non é così freddo in estate e in certe zone dove passa la corrente del golfo.
    Ciao!
    Lontana

  5. 10 gennaio, 2006 alle 10:35

    Friedrich, devo darti ragione su quasi tutto. Quasi, eh, non proprio tutto.

    Lontana, il mare non è per tutti. I canadesi, forse, sono troppo “contadini” e/o boscaioli per apprezzare. Ciao.

  6. avy
    10 gennaio, 2006 alle 12:48

    gratitudine? di niente caro windrose, è stato un piacere.

    p.s. “sotto voce” è uno dei programmi migliori della rai. %-)

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: