Home > interni > Civiltà giuridica

Civiltà giuridica

Chi è stato assolto non può più essere processato per lo stesso reato. Come negli Stati Uniti. Questo da ieri l’altro, cioè da quando il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge 3600 recante "Modifiche al codice di procedura penale, in materia di inappellabilità delle sentenze di proscioglimento". Si tratta della cosiddetta legge Pecorella, che sancisce  l’appellabilita’ delle sole sentenze di condanna da parte del pm e dell’imputato. Francamente non riesco a capire come sia l’opposizione sia "il partito delle procure" possano contestare con tanta veemenza questa legge, che sarebbe soltanto sarebbe l’ultima di una serie di “leggi ad personam" fatte approvare da questa maggioranza. Personalmente, invece, la ritengo una svolta storica per il nostro sistema giuridico, un enorme passo avanti dal punto di vista della civiltà giuridica di questo Paese. Questo editoriale del Foglio spiega perfettamente perché.

Advertisements
Categorie:interni
  1. 15 gennaio, 2006 alle 9:57

    Sono assolutamente d’accordo: è un passo avanti. Saluti
    w.

  2. 17 gennaio, 2006 alle 4:20

    Anche io sono d’accordo con te. Il sistema di giustizia italiano é ancora molto indietro rispetto a quelli nordamericani.
    Cari saluti Wind!
    Lontana

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: