Home > imperfezionisti, interni > Governo che va, governo che viene

Governo che va, governo che viene


Ieri sono stato via praticamente tutto il giorno, ma forse quel che potevo scovare di “segnalabile” sul nuovo governo l’aveva già messo in scaletta Wittgenstein, inducendo il lettore a fare una visita al sito di Repubblica e prender nota di ciò che hanno scritto Massimo Giannini e Michele Serra. C’era anche un richiamo all’editoriale “rispettosamente annoiato” del direttore del Foglio. Tanto per limitarsi agli opinion leaders di destra, tra i quali, forse, da oggi dobbiamo annoverare lo stesso Luca Sofri—per via di quella goliardata consistente nello spiegare la differenza tra il nuovo governo e il governo precedente ricorrendo a un (poco rispettosamente annoiato, se posso dire) accostamento alla differenza (che indubbiamente tutti abbiamo potuto apprezzare) tra il festival di Sanremo di quest’anno e quelli degli anni scorsi.
 
P.S.: Quando si dice i festival di Sanremo degli anni scorsi, però, bisognerebbe forse specificare che è bene non andare troppo indietro nel tempo: c’è stato, infatti, anche il festival in cui trionfò “Volare” …

  1. 20 maggio, 2006 alle 12:38

    Già, c’è stata anche l’edizione di “Volare”. Ma è da un po’ che nel Festival del Parlamento suonano solo canzoni stonate, ahinoi.

    Saluti

  2. 20 maggio, 2006 alle 17:34

    canzoni terra-terra …

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: